La mia Africa.

La Tanzania, il Ruanda, l’Uganda e il Kenya. Questi gli stati Africani che ho avuto la fortuna di vivere, conoscere e amare negli ultimi tre anni.

L’Africa ti prende, ti cambia, ti travolge completamente.

Il mal d’Africa è quella strana sensazione che ti cresce dentroe che non si manifesta nell’esatto momento in cui torni a casa, in una casa troppo lontana da quei tramonti mozzafiato e da quei cieli stellati. Continue reading “La mia Africa.”

Gianluca, normale tra i diversi

“Mi chiamo Gianluca, Gianluca Spaziani. Ma voi chiamatemi pure Dottor Gianluca Spaziani”.

Eh sì, perché il 3 Marzo 2016 ho conseguito la laurea in Lettere e Filosofia all’Università di Palermo, con una tesi dal titolo “La riscrittura del tragico antico in Pasolini. Per una lettura ‘corsara’ di Medea”.

Oggi voglio raccontarvi la mia storia, quella di un ragazzo che, nella sua “normalità”, ha qualcosa di speciale. E non mi riferisco al fatto che io sia affetto da sindrome di down. No. Continue reading “Gianluca, normale tra i diversi”

Un Rayito de Luz en Costa Rica

Costa Rica. San Josè.

Laureanda bocconiana, Roberta Mallia ha sempre voluto avvicinarsi al mondo del volontariato. E’ stato grazie all’appoggio di International Volunteer HQ, in contatto con l’associazione costaricana Maximo Nivel, che la giovane siracusana ha avuto l’opportunità di dare un aiuto concreto, di fare del bene nei confronti di chi il bene non l’ha mai ricevuto. Continue reading “Un Rayito de Luz en Costa Rica”

Waves for Change

It is actually my first time I find myself in the position of spending some of my time on writing an article for a magazine. I have probably never written anything like this because I personally do not like much imposing my personal view to other people, neither I like convincing people about what it is right or wrong. Continue reading “Waves for Change”

Solo per amore

Il viaggio che ci apprestiamo a raccontare ha inizio nell’estate del 2014, quando due amiche decidono di partire per una nuova esperienza. Con loro soltanto una valigia carica di insicurezze su ciò che le avrebbe attese al di là del confine, ma allo stesso tempo tanto entusiasmo e determinazione nell’offrire il proprio contributo al prossimo. Continue reading “Solo per amore”

My conflicting India

I have always thought that the only effective way to learn something is by doing it. This is the reason why in June I started an internship at Udayan Care, an Indian NGO that works with orphan children and disadvantaged women. This ten week-long work experience seemed to be the perfect opportunity to gain insight into the nonprofit world while discovering my dream country: India. This country is the world’s biggest democracy and fourth largest economy, with a booming, world-class information technology sector. However, it is also home to more desperately poor people than all the nations of Sub-Saharan Africa combined. Continue reading “My conflicting India”

Alla ricerca della felicità

Immaginate di avere vent’anni e di prendere un treno, una mattina, e cambiare vita. È fondamentalmente quello che ognuno di noi, studente fuorisede, ha fatto, no? Qualche valigia piena di vestiti, sogni e speranze e… via: città nuova, casa nuova, gente nuova.

Ripensando a quel momento, ponetevi una domanda: in questo tripudio di lezioni, esami, serate e spritz, quanto vale il mio tempo? Un istante, direbbero alcuni. Una vita, direbbero altri. Io me lo son chiesta tante volte e tra le mille risposte ce n’era una che sembrava fare al caso mio: il mio tempo vale la felicità che riesco a provare. Ecco, questa è la parola chiave di tutto: felicità. Continue reading “Alla ricerca della felicità”