Il MONDO OGGI in sette fotografie

1. Il 21 marzo 2014, con l’approvazione all’unanimità della camera alta russa, la Crimea viene annessa alla Russia.

crimea_ok2103

2. Invalidate le elezioni legislative thailandesi del 2 febbraio 2014; la motivazione data dai giudici è il fatto che in 28 circoscrizioni il voto non si era potuto svolgere a causa del blocco dei seggi da parte dei manifestanti dell’opposizione. la popolazione protesta a Bangkok.

_73643843_73627404 thailandia2103

3. Scomparso una settimana fa un Boeing 777 della Malaysia Airlines, diretto da Kuala Lumpur a Pechino, con a bordo 239 persone. In seguito a ricerche, non sono stati rilevati i resti avvistati ieri al largo dell’Australia.

filippine2003

4. Continuano le manifestazioni in Venezuela. La compagnia aerea Air Canada ha annunciato, pochi giorni fa, la sospensione dei tre voli settimanali che collegano il Venezuela al Canada e a seguire, altre compagnie hanno ridotto la frequenza, mentre altre ancora stanno valutando il ritiro.

National guards transport an anti-government protester detainee during a protest against Nicolas Maduro's government in Caracas

5. Nuovi assalti all’enclave spagnola di Melilla, in Marocco. Circa 500 persone, provenienti dall’Africa subsahariana, sono riuscite a scavalcare le barriere nell’assalto più numeroso all’enclave negli ultimi dieci anni. Una trentina di persone sono rimaste ferite.

timthumb.php

6. Il 19 marzo 2014, per protestare contro un nuovo patto commerciale fra Cina e Taiwan, che rischia di distruggere l’occupazione dell’isola, numerosi studenti universitari hanno occupato la sede centrale del parlamento nel centro della città di Taipei. I manifestanti affermano che l’accordo danneggerà certamente Taiwan e la sua economia, e renderà il Paese fragile e vulnerabile alle pressioni politiche della Cina.

_73669178_021585284reu

7. IL 26 FEBBRAIO 2014 fu il LA PRIMA GIORNATA SENZA PROIETTILI (“first day without bullets”), un giorno di pace internazionale che nasce da desiderio di un bambino siriano di 6 anni. Per la prima volta dall’invenzione di armi da fuoco, non un singolo proiettile fu sparato durante le 24 ore di tregua. Ahmed Mohsin ha chiesto un giorno di pace in onore della morte del padre, avvenuta il 26 febbraio 2013, ucciso da un franco tiratore.

“My Baba loved peace so much,” said Ahmed. “He used to keep doves on our roof and I would help him to care for them. When I see doves I remember him.”

“In conflict zones and violent neighbourhoods around the world citizens were seen walking freely in their streets. Soldiers spoke with their families, played football and napped.”

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s